Tutti i post con il tag: milano

JohnKyril: dalla Francia a Milano con stile [intervista]

Cuoio, linee intramontabili e una costante ricerca dell’eccellenza. Sono questi gli ingredienti fondamentali del successo di JohnKyril, il marchio francese fondato da Giuseppe Prestipino, originario di Lampedusa. Il 5 Maggio il brand ospiterà un evento temporary in centro a Milano, per cui nell’attesa abbiamo intervistato il fondatore per scoprire di più sulla sua storia. Come, dove e perchè è nato JohnKyril? “Il marchio JohnKyril nasce nel 2013, grazie all’ incontro con il Réseau du Bellay, un gruppo di circa sedici aziende, tutte situate nella zona dei castelli della Loira in Francia, e che producono per diversi marchi tra cui Chanel, Longchamp ed Hermès. Tramite questo gruppo e grazie alla voglia che avevo da tempo di fare qualcosa nel campo della moda, ho avuto la possibilità di introdurmi in questo mondo. Ho cominciato ad informarmi, a fare qualche disegno e soprattutto ad andare di persona in diverse concerie per conoscere e scoprire tutto ciò che gira intorno al mondo della pelle.” E poi? “Ad un certo punto ho realizzato i primi disegni di una shopping bag, ai quali è susseguito uno studio …

Fuorisalone 2017: arrivano i colletti di design di Barbara Montagnoli

E’ cominciata la Design Week 2017 e con essa il Fuorisalone, uno degli eventi più attesi dell’anno che riunisce a Milano il meglio del meglio del mondo e degli amanti del design. Tra questi c’è l’Atelier di Barbara Montagnoli, che per l’occasione presenta la sua Colletteria aprendo un temporary nella Bottega Storica Lagori Montenapoleone in Via Gerolamo Morone 3. L’Atelier rappresenta un linguaggio di stile costruito sul concetto di slow fashion in antitesi all’ormai dilagante fast fashion, nel rispetto delle regole per la confezione sartoriale, ridisegnando i canoni in chiave contemporanea. Per questo abbiamo intervistato la stilista in persona per saperne di più. Come, dove e perchè nasce l’Atelier? L’Atelier è nato circa 15 anni fa, e negli ultimi due anni mi sono dedicata con le altre socie a ristrutturarlo in chiave più contemporanea. Io vengo da una famiglia che si occupa di sartoria da sempre, mio padre era un modellista, per cui mi piace sempre dire che “sono nata sul tavolo da taglio”. Ultimamente abbiamo deciso di esplorare e occuparci di cose diverse – ci piace …

‘Pleasure 4 You’ apre un temporary store a Milano [intervista]

Signore e signori, è arrivata la rivoluzione nel mondo dei sex toys. Se siete degli intenditori o se non ne avete mai usato uno, una cosa la dovete fare: andare sul sexy shop online Pleasure 4 You. Nato dalle menti della web agency Deva Connection (fondata a Roma nel 2013) specializzata in interconnessione mobile, il sito vuole cambiare il modo di concepire i sex toys, offrendo una grande varietà di prodotti di alta qualità. In occasione della Design Week 2017, Pleasure 4 You sarà a Milano con un temporary store d’eccezione in Corso Garibaldi 60. Per saperne di più e scoprire com’è nata e come funziona questa meraviglia abbiamo intervistato il COO di Deva Connection e ideatore del progetto Marco Acquati. Come e quando è nata Pleasure for You? “Questo progetto è nato da una stretta collaborazione con un grosso player di questo mercato a livello europeo, il più grande in Italia, con cui siamo amici da molto tempo. Unendo il nostro know how come agenzia digitale e il loro bacino d’utenza abbiamo deciso di lanciarci in questa avventura, …

POLI.Design Milano: parte a Maggio la IV edizione del corso in Temporary Retail

Noi lo ripetiamo da sempre: il temporary è qui per restare! Sembra un ossimoro, ma in realtà questo fenomeno ormai mondiale non accenna a rallentare la sua ascesa come uno dei metodi più efficaci di fare retail. La pensano allo stesso modo al POLI.design del Politecnico di Milano, che lancia la IV edizione del Corso in Temporary Shop & Retail Design in collaborazione con Assotemporary, e di cui What a Space è fiera di essere partner tecnico. Evoluzione delle 7 edizioni di “Temporary Space & Ehibition Design” e “Temporary Shop Design”, il corso ha (come nelle precedenti edizioni) il patrocinio di AIPi Associazione Italiana Progettisti d’Interni. A conferma poi della concretezza dei progetti sviluppati in aula, nell’edizione 2016 ASUS ha lanciato, in qualità di sponsor d’eccezione, un brief per l’ideazione di un nuovo concetto di shop in shop, individuando a fine percorso un progetto vincente. Durante il Corso (della durata di 120 ore totali) si indagherà sulle nuove dinamiche di design, trends e comunicazione che influenzano il mondo dei temporary shop, pop-up store e “shop in shop”, saranno esplorate le indicazioni provenienti …

IF BAGS: la chiave è il Temporary [Intervista]

Se non ne avete già una, è probabile che quantomeno le abbiate viste in giro indossate da qualcuno. Se non è così, allora è arrivato il momento di conoscere le IF BAGS. Nate da un’idea di Isabella de Felice (industrial designer), Francesca Mesiano (scenografa) e Claudia Legnani (imprenditrice) queste borse e zaini in eco-pelle pensato, assemblato e cucito a mano in Italia non possono non conquistarvi. Ma per scoprire dove, come e perchè è nata la magia, abbiamo intervistato Isabella de Felice. Com’è sono nate le IF BAGS? “E’ una storia bizzarra. Un giorno nel 2012, Francesca (che all’epoca era la mia coinquilina) ricevette del tessuto in Eco-pelle e noi pensammo di utilizzarlo per crearci uno zainetto, con l’aiuto della portinaia del nostro palazzo. Quando cominciammo a portare la sacca in giro, molti amici e conoscenti iniziarono a notarle e chiederle per loro stessi. Ci sembrò strano. Ma ci eravamo anche incuriosite, per cui cominciammo a fare dei mercatini in giro per Milano nel tempo libero, visto che all’epoca avevamo un altro lavoro.” E poi? “Poi abbiamo …

LASCIA LA SCIA: è il momento dell’architettura temporanea [Intervista]

Prendete tutto quello che pensavate di sapere sull’architettura e mettetelo da parte: grandi edifici, palazzi e ponti fatti per durare centinaia di anni sono da sempre gli oggetti legati all’idea di manufatto edilizio, ma gli orizzonti di questa nobile professione si sono ormai ampliati, andando a colonizzare anche il mondo del temporaneo, del modulare, delle micro-architetture e delle installazioni. Ed è proprio di questo che si occupano le 5 donne di LASCIA LA SCIA, un gruppo di architetti che ha deciso di ripensare all’architettura in termini di temporaneità attraverso la promozione di forme innovative di progetto, arte e design con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale, economica e sociale. Noi di What a Space lavoriamo a stretto contatto con questo ambiente, condividendone valori e ambizioni, ed è per questo che abbiamo intervistato Laura Berni, architetto e interior designer del gruppo fondatore, per scoprire meglio la sua e la loro storia. Come sei arrivata a fare quello che fai? “Io sono di un paesino nella provincia di Reggio Emilia, e ho sempre avuto le idee ben chiare su cosa volevo …

Alla #FordSocialHome tra Masterchef, Vogue e Wired

La Ford Social Home ha spalancato le porte lo scorso 12 Gennaio, e a guardarsi indietro sembra ormai che sia aperta da sempre. La casa più ultra tecnologica e super social d’Italia, allestita presso lo spazio Bou Tek a Milano in Via Gonzaga 7, è ormai diventata infatti uno dei posti “to be at” della città, un salotto social teatro di eventi per tutti i gusti e fatto per scambiarsi opinioni, twittare a più non posso e incontrare personaggi della tv, dello show biz, della moda e molto altro. Il primo evento della Ford Social Home è stato infatti legato a Masterchef Italia, un appuntamento fisso settimanale per seguire tutti i giovedì in diretta le puntate del più grande talent show culinario del mondo, nonché per cucinare, mangiare e discutere insieme. Un successone che continuerà fino al 9 Marzo, e che possono seguire tutti iscrivendosi o partecipando ad un concorso Ford creato ad hoc. Ma a trovarsi a suo agio tra le mura della Ford Social Home ci sono anche altri, come Vogue Italia che ha …

I nostri migliori (e ancora liberi) spazi per il Salone del Mobile

Ormai manca poco: Il Salone del Mobile di Milano 2017 aprirà le porte dal 4 al 9 Aprile per circa 2.000 espositori che andranno a occupare un’area espositiva superiore ai 200.000 metri quadrati. Insieme alle migliaia di prodotti che verrano esposti in anteprima, il Salone del Mobile si conferma così come palcoscenico internazionale della creatività e forum degli addetti ai lavori. Non a caso infatti sono attesi oltre 300.000 visitatori da più di 165 Paesi. Per noi di What a Space il Salone rappresenta l’appuntamento più importante dell’anno: ci impegniamo al massimo per far conoscere gli spazi migliori della città ai designer, artisti e imprenditori che vogliono farsi conoscere o consolidare la loro presenza sulla scena. La competizione è sempre alle stelle, ma se siete alla ricerca del posto perfetto per la settimana del Salone e non l’avete ancora trovata, ecco una lista dei nostri migliori spazi ancora disponibili. BRERA Location Solferino Uno spazio polifunzionale di 440 mq open space a cui è possibile abbinare il contiguo giardino d’inverno di 200 mq. Ubicata nel prestigioso quartiere Brera Design …

Lacoste apre un temporary in centro a Milano

Tutti conoscete il coccodrillo più famoso del mondo, giusto? Dietro il marchio Lacoste c’è Area Sport, che dal 1999 è il distributore esclusivo delle calzature del marchio sul territorio italiano, vantando ad oggi più di 1.200 punti vendita. Grazie poi all’acquisizione negli ultimi anni di nuovi marchi, la rete vendita di Area Sport è cresciuta nel tempo e ora conta un totale di oltre 30 agenzie diverse, coprendo 3 diversi segmenti del mercato: Sport Fashion, Lifestyle e Sport Performance. Ed è grazie a questo spirito di crescita ed innovazione che l’azienda ha deciso – in controtendenza – di aprire un temporary shop in centro a Milano per testare un nuovo tipo di vendita diretta ai clienti. Il temporary sarà aperto dal 12 Febbraio presso lo spazio Temporary 2 Vetrine in Corso Garibaldi, e per capire meglio com’è nata l’idea e cosa c’è dietro, abbiamo intervistato Sara Brancati, General Manager dell’azienda. Come è nata l’idea di aprire un temporary store? “Potrebbe sembrare una contraddizione, ma il motivo per cui abbiamo deciso di provare ad aprire un temporary shop è che …

Continua il successo della Ford Social Home

Ne sono rimasti undici, e la sfida si fa sempre più dura! Masterchef Italia torna giovedì 9 Febbraio per l’episodio 14 dello show culinario più famoso di sempre, e per seguirlo il posto più social di sempre è la Ford Social Home, una casa interattiva creata da Ford Italia in collaborazione con Sky e Masterchef nell’innovativo spazio Bou-tek a Milano. Il temporary space più interconnesso d’Italia ha aperto le porte il 12 Gennaio per dare la possibilità a foodstar, webstar, blogger e influencer e chiunque si iscriva in tempo di incontrarsi per seguire le puntate di MasterChef Italia e commentarle live sui social, some se ci si trovasse a casa propria! L’iniziativa durerà fino al 9 Marzo, e ogni giovedì sarà possibile “giocare” con un luogo altamente tecnologico ed interconnesso, dove le persone possono interagire con l’Interactive Mirror – uno specchio parlante che dalle domande di chi si specchia delinea profili specifici – o lo Smart Table – una tavola ricettario per giocare con ricette e preparazioni – o con il Selfie Wall, una cornice digitale connessa col …