Tutti i post con il tag: shopping

Perché l’acquisto d’impulso è oro per i retailers

A chi non è mai capitato? Un acquisto non programmato fatto d’impulso passando davanti ad una vetrina, che ha catturato la nostra attenzione tanto da spingerci ad entrare ed uscire con qualcosa che non pensavamo nemmeno di volere. Oppure una cosa comprata mentre il nostro intento era di comprarne un’altra, un’aggiunta dell’ultimo minuto alla quale per qualche strana ragione non siamo riusciti ad evitare. In realtà, questo fenomeno è quasi sempre frutto di un’attenta e ben studiata strategia di marketing. E’ dal 1950 infatti che i commercianti dei negozi piazzano determinati tipi di prodotti vicino alle casse dei negozi, piccoli, poco cari e di solito di uso giornaliero (avete presente le calze di H&M?). Con gli eCommerce che continuano la loro marcia alla conquista del mondo, molti retailers tradizionali cominciano a chiedersi se questo tipo di acquisti cominceranno a diminuire, ma possono stare tranquilli: non è così. Soprattutto perché i negozi fisici hanno ancora un vantaggio rispetto a quelli online quando si tratta di controllare l’esperienza di shopping. Abbiamo parlato di recente del fenomeno F.O.M.O. (Fear …

Il Concept Store: molto più di un negozio

Ogni cosa, si sa, parte da un’idea. I Concept Store, più di altri, ce lo ricordano a partire dal nome, “Negozio di Concetto”. Uno store pensato e creato per esprimere un’idea e per promuovere la concentrazione su di essa, un viaggio tra prodotti che ne sono diretti e fieri discendenti. Figli di una controtendenza avviata dai negozi fisici per contrastare lo shopping online, i Concept Store prendono ormai da anni ispirazione dal mondo dell’arte, della letteratura, dell’ospitalità e dell’intrattenimento per creare esperienze da non perdere per gli shopper di ultima generazione. Ma cosa ci dicono del mondo del retail? Quali sono gli ingredienti per creare il Concept Store perfetto? Puntare in alto Il Concept Store Colette di Parigi è ancora, dopo due decenni, una delle destinazioni-icona degli amanti della moda di tutto il mondo. Fondato da madre e figlia (Colette Roussaux e Sarah Lerfel) fu uno dei primi del suo genere, offrendo non sono prodotti di abbigliamento, ma un intero micro-universo pieno di libri, giochi, gadget, prodotti cosmetici, opere d’arte e molto altro. Ma la chiave …

Perché aprire un Pop Up Shop?

Mai sentito parlare di “Temporary Store“? E di “Pop-Up Shop“? Certo che sì. Sono la stessa identica cosa: un fenomeno cresciuto esponenzialmente negli ultimi cinque anni, la cui origine e originalità si deve agli inglesi che nel 2003 sperimentarono un concetto innovativo di commercio. Sì, perché l’innovazione sta proprio nel concetto e nei significati (di carattere commerciale e promozionale) che l’idea porta in seno. Tutt’altro che innovativa è la forma: un “Pop-Up Shop“, in effetti, è un negozio – uno spazio espositivo, promozionale, di vendita di uno o più prodotti – che all’apparenza ha tutto da spartire con qualsiasi altro store. Solo che è “Pop Up“, ovvero “salta fuori” da un momento all’altro, quando non te lo aspetti, dove fino al giorno o addirittura all’ora prima, un determinato spazio risultava anonimo, disadorno, disabitato. E si fa notare. Diversamente dagli altri esercizi commerciali, un negozio a tempo (definizione meno fancy di Pop-Up Shop o Temporary Store, ma il succo è quello), cerca in tutti i modi di attirare l’attenzione, perché risponde a una logica di vendita molto diversa da …

To Rome with love: What a Space! arriva nella città eterna

Ah, Roma. Centro del mondo, casa della porchetta, culla di storia e ispirazione per molti. Inclusi noi, che non potevamo certo lasciarci sfuggire l’opportunità di piantare bandiera anche nella capitale d’Italia. E’ infatti con questo spirito d’avventura senza tempo che siamo felici di offrire tante nuove occasioni a chi sogna di aprire un temporary store per le vie di una delle città più famose di sempre. Un po’ come dei gladiatori con i rayban, dopo Milano e Rimini continuiamo la nostra rivoluzione sugli spazi. Per noi è un altro grande passo e parte del viaggio è condividerlo con voi. Siete pronti? Navigate la nostra nuova homepage e scoprite i nuovi negozi e spazi commerciali a vostra disposizione: generosa con tutti i gusti e gli stili, Roma vi aspetta. E anche noi! Perché come diceva la Principessa Ania nell’intramontabile film ‘Vacanze Romane’: Il ricordo di questa mia visita non mi abbandonerà fin tanto che vivrò. Come darle torto? Daje!

5 Luoghi ad alto contenuto tecnologico

La tecnologia affascina molti di noi ed è ormai diventata un grande business. Proprio per questo motivo, nascono e proliferano in continuazione dei luoghi in cui l’Hi-Tech è davvero di casa. Le nuove tecnologie ci coccolano e, di sicuro, contribuiscono a migliore le nostra vite… Allora facciamo il giro del mondo e scopriamo 5 posti (forse insoliti) in cui è possibile stupirsi ancora!   Hotel Novotel – Messe, Monaco di Baviera Voglia di relax? Voglia di vacanze? Voglia di hi-tech? Qui troverete tutto ciò. Grandi touch-screen distribuiti per tutta la struttura offrono informazioni e dettagli utili sulle attrazioni locali, sul tempo e sugli orari dei voli aerei, i più piccoli potranno giocare ai videogiochi. Un portiere in carne ed ossa pronto ad aiutarvi? No! Un robot vi attenderà all’ingresso per prendere i vostri bagagli e l’illuminazione delle hall è personalizzabile a secondo del vostro umore! Gli ospiti possono anche inviare una cartolina virtuale ai propri conoscenti, semplicemente premendo un pulsante. E poi, chioschi self-service, pareti delle camere con diffusori audio, super Wi-Fi e l’aria condizionata …