Tutti i post con il tag: temporary retail

7 ottime ragioni per lanciare il tuo primo temporary store

Se siete un eCommerce, fa parte del vostro DNA pensare che possa essere troppo rischioso (e costoso) provare a vendere offline. Ma se vi dicessimo che state volutamente ignorando un mercato che, secondo Storefront, si aggira intorno agli 80 miliardi di dollari annui? Pensateci: il temporary retail non solo permette di scegliere e utilizzare tantissime location differenti, ma anche di raggiungere una serie di obiettivi diversi in base a quello che vi interessa di più consolidare (clientela, reputazione, vendite etc.). Perciò anche se la cosa vi fa un po’ paura, ecco 7 buone ragioni per cui dovreste ingoiarla e lanciarvi a capofitto nel vostro prossimo temporary store. 1.  Testare il flusso di cassa Dato che i costi per aprire un temporary store sono significativamente più contenuti di quelli necessari per aprire un negozio fisso, questa opzione vi permette di aggiungere dei guadagni che, se avete fatto i compiti, potrebbero essere sostanziosi. Il tutto senza dovervi sottrarre le spese o aggiungere i rischi legati ad uno store a lungo termine. Il brand di abiti da uomo …

POLI.Design Milano: parte a Maggio la IV edizione del corso in Temporary Retail

Noi lo ripetiamo da sempre: il temporary è qui per restare! Sembra un ossimoro, ma in realtà questo fenomeno ormai mondiale non accenna a rallentare la sua ascesa come uno dei metodi più efficaci di fare retail. La pensano allo stesso modo al POLI.design del Politecnico di Milano, che lancia la IV edizione del Corso in Temporary Shop & Retail Design in collaborazione con Assotemporary, e di cui What a Space è fiera di essere partner tecnico. Evoluzione delle 7 edizioni di “Temporary Space & Ehibition Design” e “Temporary Shop Design”, il corso ha (come nelle precedenti edizioni) il patrocinio di AIPi Associazione Italiana Progettisti d’Interni. A conferma poi della concretezza dei progetti sviluppati in aula, nell’edizione 2016 ASUS ha lanciato, in qualità di sponsor d’eccezione, un brief per l’ideazione di un nuovo concetto di shop in shop, individuando a fine percorso un progetto vincente. Durante il Corso (della durata di 120 ore totali) si indagherà sulle nuove dinamiche di design, trends e comunicazione che influenzano il mondo dei temporary shop, pop-up store e “shop in shop”, saranno esplorate le indicazioni provenienti …

5 idee low cost per il tuo Pop Up Shop

Se è vero che con un budget ridotto si possono fare meno cose, è anche vero che si possono fare grandi cose: come si dice, poche ma buone. Il mercato del temporary retail e dei pop up shop è in grande fermento, grazie a vari fattori come le abitudini dei consumatori sempre più esigenti ma alla ricerca di esperienze da ricordare, gli eventi in tutto il mondo che spingono i retailers a trovare nuovi modi di farsi conoscere (come l’ormai vicinissimo Salone del Mobile) e la tecnologia che permette di sperimentare e adottare soluzioni innovative. Proprio per questo, se stai pensando di aprire un pop up shop o un temporary store fai bene, e se ti stai anche chiedendo come farlo con un budget limitato, ecco cinque consigli per fare un figurone spendendo poco. 1. Il concept Qualunque sia il tuo brand, concentrati sui suoi punti forti. Seleziona gli aspetti e le caratteristiche più forti che possono essere facilmente riprodotti in uno spazio fisico (in particolare se al momento vai forte sull’e-commerce). Come si dice in …

The power of Temporary business: il nostro intervento al Mapic 2016

Nei giorni scorsi vi abbiamo annunciato una notizia che ci ha resi molto contenti: What a Space è tra le Innovation Highlights  del MAPIC 2016. Ieri sera 16 novembre i nostri founder, Daniela e Andrea, hanno raggiunto il Palace des Festivals di Cannes dove questa mattina hanno preso parte ad una delle conferenze in programma nello Speciality Leasing Lounge. Il MAPIC ci ha definito una delle innovazioni dell’evento, insieme a poche altre realtà che operano nel nostro settore e che investono nelle nuove tecnologie. Daniela e Andrea hanno aperto la giornata delle conferenze dal tema “The power of pop-up business” ed hanno raccontato al pubblico quello che facciamo in Italia e in Europa. Hanno discusso della crisi del retail e delle soluzioni innovative possibili, del retail online e offline (dall’e-commerce al mondo reale) oltre che dei Temporary shop e dello shop sharing.  La mattinata ci è piaciuta molto e le persone che ci hanno ascoltato si sono dimostrate interessate al nostro discorso e a quello delle aziende simili alla nostra che hanno preso la parola durante la conferenza. E’ intervenuta Storefront, che ha discusso della …